Latest instagrams

Burro di karitè: utilizzi e benefici

Il burro di karitè ('butyrospermum parkii' è il nome botanico) è un burro estratto dai semi dell' albero di karitè, pianta originaria dell' Africa occidentale. Di colore bianco-avorio, ha un profumo tenue e dolciastro. Ha una consistenza solida e, per essere applicato sulla pelle, deve prima essere stemperato tra le mani in modo tale da farlo sciogliere.


è l'ingrediente onnipresente in tutte le creme e balsami idratanti per le sue proprietà nutritive e antiossidanti, che lo rendono un eccellente antirughe. Previene le macchie cutanee ed elasticizza la pelle. è un burro molto versatile quindi, anche utilizzato puro (come faccio io), e gli usi che se ne possono fare sono molti:
-può essere utilizzato come crema per le mani, soprattutto ora che il freddo inizia a farsi sentire. Lo applico in quantità generosa la sera prima di dormire e in quantità minore la mattina;
-è ottimo come burrocacao (non a caso, è il primo ingrediente a comparire nei balsami per labbra), le mantiene idratate creando un leggero strato protettivo ed è un' alternativa completamente naturale ai prodotti da supermercato che contengono paraffina;
-essendo un elasticizzante, lo si può stendere sulla pelle del corpo per prevenire le smagliature;
-viene impiegato per preparare impacchi pre-shampoo per capelli secchi unito ad altri ingredienti, come miele o olio di cocco;
-applicato sulle piccole scottature, aiuta il processo di guarigione della pelle grazie alle sue proprietà cicatrizzanti e lenitive.
Da quando un amico mi ha portato diversi barattoli di burro di karitè dalla Costa d'Avorio, mi sono abituata ad usarlo puro, cosa che consiglio di fare a chi ha poco tempo/soldi: è davvero un prodotto multiuso e multifunzione e tutto sommato economico (rispetto ad esempio alla creme idratanti già pronte).
:)

Nessun commento