Latest instagrams

Fisio-shampoo all' aloe vera di Omia Laboratoires

Ultimamente sto utilizzando parecchi prodotti eco-biologici low-cost, e il fisio-shampoo all'aloe vera di Omia Laboratoires è uno di questi.


Di Omia Laboratoires avevo purtroppo sentito parlare tempo fa nel corso di una polemica arrivata addirittura in televisione: in sostanza, l'azienda era stata accusata di aver inserito all'interno di un olio per il corpo all'argan tutto fuorchè olio di argan. Se mi fossi ricordata di questo episodio, questo shampoo non lo avrei mai comprato. Ora che ormai ce l'ho e lo sto usando, voglio comunque finirlo e darne un'opinione il più possibile oggettiva senza lasciarmi condizionare da quanto successo (da quel che ho potuto leggere in rete, l'azienda ha fatto ammenda e ad oggi ha ottenuto tutta una serie di certificazioni serie).
Lo shampoo si presenta trasparente, di consistenza piuttosto liquida e dall'odore floreale. Contiene gel di aloe vera ed estratto di semi di lino.


Cosa ne penso: sgrassa molto, per questo lo utilizzo sempre diluito; puro è troppo aggressivo (perlomeno sui miei capelli). Mi ci trovo bene, pulisce e lucida e rende la chioma morbidissima.
Lo ricomprerei? No, lo shampoo in sè è valido, dal buon inci e molto economico. Purtroppo la scarsa onestà dimostrata dall'azienda in passato e un senso dell'etica quantomeno discutibile mi fanno propendere per il suo boicottaggio, ahimè :(
Per le interessate, il prezzo è di circa 4,50 per 250 ml e la reperibilità è ampia (io l'ho acquistato alla Coop).
:)

2 commenti

  1. Concordo con la tua linea etica. Io della questione non ne sapevo nulla fino a non molto tempo fa, quando l'ho saputo ci sono rimasta davvero molto male. Certo, ora i loro prodotti sono validi e in regola, ma se in passato non avessero avuto richiami chi ci assicura che oggi l'azienda non sarebbe ancora una di quelle solite che di bio hanno solo l'etichetta, per moda? Nel dubbio, anch'io preferisco orientarmi altrove.
    Baci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, è lo stesso ragionamento che ho fatto io, che è poi lo stesso che mi spinge a non comprare prodotti Garnier (di cui ora c'è anche una linea bio). L'etica e il rispetto per la propria clientela prima di tutto :)
      Un abbraccio!

      Elimina