Latest instagrams

Terra compatta "Resplendent" di PuroBio Cosmetics (tonalità 01)

Per dare un velo di colore dorato alla mia pelle, altrimenti lattea in inverno, ho acquistato Resplendent di PuroBio Cosmetics, un bronzer compatto, dalla formulazione vegana e nickel tested; PuroBio è uno di quei brand cosmetici di cui ormai ho imparato a fidarmi ciecamente, tant'è che non ho nemmeno letto recensioni sul prodotto in questione, affidandomi soltanto al mio intuito ed alle esperienze pregresse, tutte positive. Il formato compatto, poi, mi ispirava particolarmente perchè comodo da portarsi appresso. Insomma, utilizzo questa terra da circa un mese, e la mia opinione è quindi ben consolidata:




Postilla iniziale: Purobio ha creato due colori diversi di terra abbronzante, entrambi per pelli dal sottotono freddo, la numero 01 per pelli chiare e medie e la 02 per quelle più scure; la terra è pensata per essere abbinata all'illuminante, da stendere sopra il bronzer per creare punti di luce e riscaldare l'incarnato. La terra che ho scelto è quella più chiara, la numero 01:



La confezione è semplice, comoda e maneggevole, dotata di uno specchio all'interno. La polvere è pressata e compatta, ed al tatto setosa e quasi impalpabile. Non è per nulla volatile, quando la si preleva con il pennello rimane lì dove dovrebbe stare ;)


colore fotografato alla luce naturale, senza flash

colore fotografato con il flash


Applico la terra con il pennello kabuki di Neve Cosmetics: le setole fitte ma morbide permettono una stesura uniforme della polvere, che applico sulla pelle nuda coperta da un leggero strato di primer (utilizzo da tempo quello per pelli miste, anch'esso firmato Neve, di cui potete leggere la review qui). La mia regola aurea è quella di non esagerare mai con le passate -questo vale per ogni cosmetico, dal rossetto al mascara- e quindi due stesure bastano per dare alla mia pelle una tonalità leggermente più scura e dorata, molto naturale, che mi piace moltissimo.

pelle completamente struccata, su cui ho applicato soltanto il primer

pelle truccata con primer e due passate di terra abbronzante
Stendere questa terra è davvero semplice: non si creano striature e la polvere aderisce in modo uniforme senza che ci sia bisogno di essere dotate di particolari abilità manuali. Semplicemente, mi assicuro che la pelle sia ben levigata ed idratata, prima di partire con la stesura. Solo questo. Come potete vedere nella foto sopra, l'effetto è estremamente naturale ma visibile; utilizzandola da tempo, ho notato che non crea problemi alla pelle in termini di disidratazione (contiene burro di karitè, oli di avocado, albicocca, macadamia e pongamia..mi sarei stupita del contrario ;)) e di imperfezioni. Riguardo alla durata, applicata la mattina, ha bisogno di un ritocco per arrivare a sera in modo che l'effetto 'abbronzante' sia ancora visibile, ma insomma nulla di grave, non ho ancora trovato un cosmetico (naturale) che resista intatto per tutta la giornata.

Consiglio assolutamente questo bronzer, che trovo valido e dall'ottimo rapporto qualità/prezzo (costa circa 10 euro); mi incuriosisce molto l'illuminante da applicare in combo, qualcuna di voi lo ha provato?

2 commenti

  1. Amo questa terra: la utilizzo sia come bronzer che come terra per conturing visto che non é troppo calda ne troppo fredda, e si sposa benissimo sulla mia carnagione chiara! Sono curiosa anche io di provare l'illuminante, ma per ora mi trovo bene con la cialda etoilè di neve 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, e l'effetto è sempre molto discreto. Non conoscevo qull'illuminante, io di Neve ho 'plastic', molto bello!

      Elimina