Latest instagrams

Selezione di abiti estivi vegan #1

L'estate sta, ahimè, per esplodere, ed io ho riposto nel cassetto leggins e magliette in favore di vestiti, canottiere e gonne corte. Confesso di avere un debole per i vestiti leggeri, che cerco lunghi e ampi, oppure corti ed aderenti (le mezze misure, a me che sono piccina, stanno davvero male); il problema, per chi vuole abbigliarsi in modo cruelty-free, sta nel trovare brand che uniscano l'attenzione per la causa animale a quella ambientale/etica, e così ho pensato di stilare una piccola selezione (la prima di una serie) di abiti vegan che siano realizzati in tessuti naturali.
Esprit è un brand francese di abbigliamento ed accessori, di fascia media; non tutti i suoi capi sono vegan, ma la filosofia aziendale si sta orientando sempre di più verso la scelta animalista, com'è anche dimostrato dal fatto che alcune calzature di questo marchio hanno ricevuto menzione dalla stessa PETA. Questi sono alcuni degli abiti per me più carini:

Abito lungo, ad effetto stropicciato, 89,88 euro


Abito stampato fluente, 59,99 euro


Greenlife è un'azienda italiana che, prima di spulciare vari siti alla ricerca appunto di abbigliamento sostenibile, non conoscevo. Dal loro sito:

GreenLife produce i propri prodotti verificandone l'impatto ambientale, partendo dalla realizzazione del filato e dei tessuti, evitando sostanze dannose non solo per il nostro Pianeta, ma anche per la nostra pelle. Greenlife seleziona, produce ed utilizza  fibre naturali, biologiche ed ecologiche, quali Cotone Biologico, fibra di Bambù, Tencel di eucalipto, Ortica, Canapa, e tinte con colori certificati GOTS, tinte vegetali (liquirizia, robbia, legno di campeggio, indaco vegetale) e stampe serigrafiche con colori ad acqua.
Per l’abbigliamento dal tocco originale, unico ed allo stesso tempo etico, gli abiti Greenlife seguono anche il concetto di "upcycling", donando  una nuova dignità ed un valore superiore, unico ed irripetibile addirittura ad un rifiuto!! Upcycling sia nell’abbigliamento con recupero di avanzi di produzione e di capi invenduti di negozi o scampoli di tessuto, sia negli accessori con riciclo di oggetti rotti, interi o in parte, e di oggetti che verrebbero gettati perchè inutili.

Questa la selezione dei miei pezzi preferiti, che oltre ad essere sostenibili sono davvero particolari ed originali, cosa niente affatto scontata.
Gonna-abito tinto in bambù, modello Yolanda, 76,00 euro



Abito corto Veronica in sangallo, 59,00 euro

Se conoscete qualche azienda, anche locale, che realizza abiti in fibre naturali e senza l'impiego di pellame, me la segnalate? :)

8 commenti

  1. Ciao Sara,
    hai mai sentito parlare di Re-bello? Io ho potuto visionare i loro abiti per lavoro e sono assolutamente di qualità. E' un' azienda del Trentino, che produce in un' ottica ecosostenibile, con fibra di eucalipto, cotone biologico e fibra di bambù. Hanno lo store online. Merita secondo me!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rossella! No, mai sentito, e vado subito a cercare info, grazie mille della segnalazione!! :)

      Elimina
  2. La meraviglia ! Ora toglimi qualche kg di tette :D scusami Sara:) e riesco ad infilarmeli, Ahhh tanto che ci sei anche qualche cm in altezza ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa a chi è ancora più sfortunata e non ha manco i centimetri nella parte alta :D Anyway, hai visto che bella la gonna-vestito?? *_*

      Elimina
  3. Uno spettacolo!!! Tra l'altro amo le gonne lunghe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io! E non importa se mi accorciano ancora di più :D

      Elimina
  4. A Firenze,davanti a Palazzo Pitti c'è un negozio bellissimo che si chiama "Stile Biologico". Hanno anche un sito su cui acquistare online!

    Daria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daria, mi metto subito alla ricerca, grazie! :D
      Peraltro, a Firenze ho intenzione di tornare presto...

      Elimina