Latest instagrams

Amido di mais: un (insospettabile) alleato cosmetico!

Della serie "meglio tardi che mai". Gli utilizzi in ambito cosmetico dell'amido di mais (o maizena) sono numerosi e semplici da preparare, ma non so per quale strambo motivo mi siano sempre sfuggiti. Poco male. C'è davvero di che sbizzarrirsi, perchè può essere utilizzato con beneficio sulla pelle di viso e corpo, sui capelli e come ingrediente per preparare creme vellutanti e schiarenti, ad esempio per le mani.



L'amido di mais puro si presenta come una polvere bianca ed impalpabile, setosa al tatto ed inodore. La si può acquistare al supermercato, facendo però attenzione che tra gli ingredienti non ci sia altro all'infuori dell'amido. Qui di seguito, farò un breve elenco dei metodi che la sottoscritta ha utilizzato con profitto, impieghi quindi collaudati che mi sento di consigliare ;)

Prima, un breve sunto delle caratteristiche del mio tipo di pelle e capelli:
-la mia pelle è mista, con tendenza a lucidarsi nella classica zona T (nulla di tragico, comunque), e sensibile; soffro di couperose ed in estate e inverno (con le temperature ai loro estremi) deve essere iper protetta e schermata.
-i capelli sono grassi, grassi e ancora grassi! si ungono purtroppo molto rapidamente, anche se la diminuzione dei lavaggi li ha resi molto più gestibili; sono lisci e fini.
Premessa doverosa, perchè le ricette da me sperimentate ed apprezzate non è detto che funzionino altrettanto bene su pelli e chiome diverse dalle mie.

-Maschera per la pelle grassa con amido di mais e aceto di mele:
l'aceto di mele è un mio vecchio e fidato alleato di bellezza che utilizzo dalla notte dei tempi per pelle e capelli; unite un cucchiaino di amido con uno di aceto di mele, applicate la crema così ottenuta sul viso e tenete in posa per circa 10 minuti. Viso pulito e morbidissimo!
-Shampoo secco con amido di mais ed olio essenziale di tea tree:
l'amido di mais ha proprietà astringenti ed è in grado di asciugare il sebo in eccesso quando i capelli sono leggermente unti; consiglio, quindi, di unire due-tre gocce di o.e. di tea tree (purificante ed antibatterico) a mezzo cucchiaino di amido di mais, e di applicarlo sulla cute eliminando poi i residui con pettine/spazzola. Non credevo, ma i miei capelli ritornano ad essere puliti e leggeri e così rimangono per qualche giorno. In commercio esistono alternative già pronte, ma con questo rimedio -economico, veloce ed ecologico- mi trovo molto bene e ve lo consiglio. Se poi lo dice una che ha i capelli che si ungono in tempo record...;)
-Shampoo addizionato con amido ed aceto:
ho letto di questo escamotage che servirebbe a rendere i capelli più morbidi e lucidi, e l'ho subito voluto provare, anche se avevo qualche perplessità per via del ph, che temevo troppo basico. Ho aggiunto giusto una noce di amido con aceto (l'avanzo della maschera per il viso) al mio shampoo (quello del periodo è questo di Benecos), per poi procedere con il lavaggio abituale. Bene, i miei capelli sono morbidi, lucidissimi ed il colore dato dall'hennè molto più evidente! Non mi sono ancora tolta i dubbi riguardo ad una possibile alterazione del ph, in ogni caso è un rimedio che adotterò una tantum.
-Crema per il viso con aggiunta di amido:
la mia pelle è chiarissima (ma questo non le impedisce, in estate, di diventare nera, letteralmente), ed a me questo pallore piace assai. Sono già tre o quattro giorni che, nella mia crema idratante per il viso, aggiungo giusto una spolverata di amido, il che mi aiuta anche a tenerla più asciutta. Non è che diventi visibilmente più chiara, ma io ho notato che è più luminosa e compatta. L'effetto mi piace molto, insomma.
Le ricette, di cui ho elencato solo quelle sperimentate, sono molte, ma molte di più, ma mi riservo di provarle con il tempo. Se avete suggerimenti, sono sempre bene accetti :)


Nessun commento