Latest instagrams

Detergente/peeling/maschera per pelli impure con menta biologica, silice ed acido salicilico di Lavera

Ohh, finalmente un prodotto di cui sono felice felice di parlare, a maggior ragione se considero il fatto che non avrei scommesso granchè sulla sua resa... Si tratta del detergente 3 in 1 di Lavera, che può essere utilizzato come -appunto- detergente, trattamento esfoliante e maschera purificante.


Il prodotto è pensato per le pelli impure; contiene silica (abrasiva, assorbente e opacizzante), estratti di menta biologica (purificante), di vite rossa e acido jaluronico. L'acido salicilico svolge una funzione esfoliante sugli strati superficiali della pelle ed è utile per liberare i comedoni dal sebo in eccesso, ed è inoltre essiccante ed antibatterico.



La consistenza è cremosa e densa, i microgranuli non sono numerosi ma sono di dimensioni piuttosto grandi (rispetto a quelli presenti in altri scrub provati in passato) e l'odore è pungente, un misto di menta (che spicca su tutti gli altri) ed alcol, presente in tutti i prodotti del brand a mo' di conservante e che si sente parecchio.


Dicevamo: non avevo molte aspettative nei confronti di questa crema multifunzione, un po' perchè i prodotti di questo tipo mi sembrano sempre poco specifici e un po' perchè Lavera, per quanto riguarda la linea di skincare, non mi ha mai fatto impazzire. Ho voluto comunque acquistarla (sul sito di Farmacia Natura) perchè il prezzo era allettante (circa 7 euro per 125 ml) e avevo bisogno di qualcosa di forte, una sorta di trattamento d'urto per quando la pelle si fa più bizzosa e impura del solito. Non l'ho mai usato come detergente per il viso perchè gli preferisco un latte detergente (o un sapone): l'idea di strofinarlo sulla pelle tutti i giorni non mi piaceva granchè, avevo paura fosse eccessivo. Come maschera per il viso è, invece, la cosa migliore che la mia pelle -al momento piuttosto grassa e con qualche sfogo sul mento- abbia mai provato. Ne stendo una piccola quantità cercando di evitare la zona del contorno occhi e lascio in posa per circa 10 minuti. La sensazione di freschezza data dalla menta è meravigliosa, ancora più piacevole in queste giornate di caldo torrido. Poi sciacquo con abbondante acqua fresca, cercando con movimenti circolari di togliere il prodotto e nello stesso tempo di fare uno scrub. Il risultato è *wow*! Pelle morbidissima e non arrossata, e nel giro di 2-3 applicazioni (che io ripeto a giorni alterni) più pulita, con meno punti neri e brufoletti seccati. Come solo scrub direi che è buono, ma alla pari di tanti altri provati, ma come maschera -se avete la pelle grassa, mista e impura- è davvero valida e ve la consiglio. Come detergente francamente non saprei, non avendolo utilizzato in questo modo. Qualcuna di voi lo ha testato?

Nessun commento